Hai una lista di email e nessuna intenzione di spendere soldi in pubblicità online?

Continua a leggere perché questa pagina ti interessa.

Durante uno dei suoi seguitissimi seminari Gary Halbert, probabilmente il copywriter più forte di tutti i tempi, ha rivolto ai suoi studenti la seguente domanda:

Se tutti avessimo un chiosco sulla spiaggia, e volessimo fare una gara a chi vende più hamburger, tu quali vantaggi vorresti avere?

Gli studenti hanno provato a dare tante risposte, tutte diverse.

 

Al punto che la lezione si è trasformata subito in un proficuo brainstorming

 

- "Una buona posizione"

- "Hot dog di qualità"

- "Panini gustosi"

- "La miglior senape"

- "Personale simpatico"

 

E così via

 

Ma nessuno degli studenti ha dato la risposta giusta.

 

Ora ti chiedo:

 

 

E se invece questa domanda l'avesse fatta a te, tu cosa avresti risposto?

 

 

Anche io come Gary sono un copywriter.

 

Cioè scrivo testi persuasivi per aumentare il fatturato dei miei clienti.

 

E mi piacerebbe *tanto* che la risposta fosse "il copywriting".

 

Ma purtroppo non è così.

 

E anzi, scommetto che ora vuoi sapere qual è la risposta.

 

Ebbene...

 

 

"Ciò di cui avete bisogno perché il chiosco abbia successo è... una folla affamata!

 

 

Infatti la realtà sotto gli occhi di tutti.

 

E la realtà è che...

 

 

La prima condizione per poter vendere tanti panini è che ci siano tante persone che con la pancia vuota e l'acquolina in bocca.

 

 

Era una domanda un po' trabocchetto, ma serve a far capire che il focus di un imprenditore non dovrebbe essere mai sul prodotto, bensì sul mercato.

 

Ok, incassiamo il colpo e proseguiamo, sperando che in questa gara a chi vende più hamburger le mie abilità come copywriter possano tornarmi utili, anche se non sono il fattore principale.

 

 

(Se tu hai una lista email continua a leggere perché le cose per te si fanno interessanti).

 

 

Qual è l"'ingrediente" immediatamente più importante, dopo la "lista affamata?"

 

Mi immagino seduto agli ultimi banchi di quell'aula. 

 

Mi sfrego le mani, perché immagino che la risposta stavolta sia "il copywriting".

 

E invece...

 

Il buon Gary continua la sua lezione di marketing a risposta diretta.

 

Al secondo gradino di un ipotetico podio abbiamo...

 

L'offerta!

 

 

Un'offerta grandiosa comunicata in maniera pessima batte un'offerta pessima comunicata in maniera grandiosa.

 

 

E ha senso!

 

Puoi dire quello che vuoi, ma se domani la Apple decide di vendere per un solo giorno l'ultimo modello di iPhone a 100 euro, io non sto a guardare come è stato scritto l'annuncio, estraggo velocemente il portafogli e ne compro una cinquantina.

 

 

Quindi il secondo elemento per aumentare le vendite è un'offerta irresistibile.

 

 

Solo quando esiste una "folla" che desidera il tuo prodotto o servizio, e tu hai un'offerta  che risponde a un bisogno specifico di questo mercato, allora...

 

E solo allora...

 

 

...Il copywriting è quell'elemento che ti permette di passare da 100 vendite al mese a 1000.

 

 

Ecco perché, se esiste una folla di persone a cui interessa il tuo prodotto, e tu sei in grado di strutturare un'offerta irresistibile, devi preoccupartene.

 

E io ti voglio dare un ottimo motivo per affidare questo compito a me.

 

Infatti, se tu hai una "lista affamata" (cioè un database di email perfettamente in target con il prodotto o il servizio che vendi)...

 

...E hai un'offerta accattivante...

 

Allora io metto volentieri la mia penna a tua disposizione.

 

E so che mi dirai di sì, perché anche io voglio fare a te un'offerta irresistibile.

 

 

Mi paghi solo se mantengo effettivamente la promessa di aumentare le tue vendite.

 

 

Hai capito bene.

 

Se lavoro come un matto per un intero mese e il mio lavoro non ti porta risultati, allora riavrai i tuoi soldi indietro.

 

Come vedi non hai nulla da perdere.

 

Ora forse ti starai domandando perché sono così pazzo da farti una proposta del genere.

 

E da profondo conoscitore della psicologia umana, so benissimo che se abbandoni questa pagina senza avere una risposta a questa domanda, non ti affiderai mai a me.

 

Quindi, lascia che ti spieghi.

 

 

Posso permettermi di proporti questo patto così vantaggioso per due motivi:

 

 

1. Io mi occupo solo di copywriting.

 

Non creo siti web, non imposto flussi di automazioni, non lancio le campagne. Mi occupo solo della creazione di contenuti scritti.

 

Da anni passo le mie giornate a produrre materiali testuali persuasivi, quindi diciamo che ho maturato una certa esperienza  e so che posso stare tranquillo.

 

2. In ogni caso, in realtà ci perderei al massimo soltanto un'ora del mio tempo.

 

Infatti in quell'ora ci vedremo in videochiamata e mi parlerai della tua attività. Così potremo analizzare insieme se le prime due condizioni (cioè "la folla" e "l'offerta") sono soddisfatte.

 

E se non lo sono, vorrà dire che avrò buttato un'ora. Mi scoccia un po', ma pazienza. Può capitare.

 

Se invece tu hai già un prodotto o un servizio da vendere...

 

...E c'è effettivamente la possibilità di tirare fuori dei soldi dalla tua lista email...

 

...Allora io non ho alcun motivo di rifiutare di lavorare per te.

 

Ma ti dirò di più...

 

In realtà l'elemento davvero fondamentale per collaborare insieme è soltanto la prima condizione: cioè che tu abbia già un pubblico in cerca dei tuoi prodotti o servizi.

 

Per il resto...

 

Anche se non hai un'offerta irresistibile, ne possiamo sempre strutturare una insieme.

 

E se tu non ne trai un guadagno sostanziale, io ti restituisco i soldi.

 

Ti piace la mia idea?

 

Se la risposta è "sì", non perdere tempo.

 

Scrivimi su Whatsapp che scheduliamo una videcall.

 

 

Christian Lasorsa, Via Leonardo da Vinci, 17, 20096, Pioltello (MI). P.I. 12386170968